cosa fare - graz consulenza informatica per una crescita sostenibile

consulenza informatica per una crescita sostenibile
GRAZ
sede operativa GONZAGA
Vai ai contenuti

cosa fare

DOMANI COSA > AGENDA ONU 2030
IL NOVECENTO E' FINITO

C’è ancora qualcuno che si ostina ad applicare alle piccole e medie imprese lo stereotipo di fine Novecento, e le descrive come realtà dove l’innovazione è guidata dalla creatività dell’imprenditore e si fa in modo destrutturato e informale; dove la managerializzazione della gestione è presente a macchia di leopardo, la direzione delle risorse umane è perlopiù paternalistica e familistica; dove il paròn è sempre un uomo, è solo al comando, usa la delega in modo intermittente e, di conseguenza, il passaggio generazionale è spesso causa di disordine e declino. Di queste imprese, che sono esistite per davvero e che hanno contribuito in modo determinante alla crescita del Veneto (e, con esso, dell’Italia tutta) resta ben poco in termini numerici, e nulla di interessante. Il profilo degli imprenditori contemporanei che da qualche anno trainano l’economia e lo sviluppo del Veneto ha tutt’altre caratteristiche.



chi è Paolo Gubitta

Professore ordinario di Organizzazione aziendale e Family business, è vicedirettore del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali e presidente della Laurea in Economia dell’Università di Padova. Dirige l’Osservatorio Professioni Digitali dell’Università di Padova e il Centro per l’Imprenditorialità e le Aziende Familiari di CUOA Business School. È responsabile dell’Osservatorio Capitale umano, Organizzazione e Lavoro di Fondazione Nord Est. Ha trascorso periodi di studio e ricerca in Gran Bretagna, Stati Uniti, Cina, Svizzera e Israele. Le sue aree di ricerca sono l’imprenditorialità, le imprese familiari e le trasformazioni del lavoro. Nel 2017, con ANANAS Nanotech (spin off dell’Università di Padova) ha vinto Open Accelerator, programma di accelerazione di Zambon Group. Come civil servant, è consigliere di amministrazione della Fondazione E. Zancan e co-fondatore e consigliere di amministrazione della Associazione Luca Ometto per la ricerca sul Glioblastoma.
per leggere il libro clik sull'mmagine
Torna ai contenuti